Skip to content

I personaggi del territorio Michaela Guerra

I personaggi del territorio Michaela Guerra

Ho cominciato a lavorare in questo settore nel 2013 come nail artist, anche se ho sempre sognato di poter avere uno spazio mio dove offrire anche altri servizi di estetica, di benessere e di cura del corpo. Un sogno che è diventato realtà due anni fa, e di cui sono molto orgogliosa. 

Buongiorno Sig.ra Guerra, come e quando nasce la sua passione per la bellezza e l’estetica?

“Bellezza” è un termine molto vasto e che porta con sé tante, forse troppe sfaccettature. Sono felice che negli ultimi anni abbiamo spostato l’asticella dal “bello” oggettivo verso un’idea di bellezza del tutto personale: abbiamo finalmente capito che imporre dei canoni è sbagliato e che può addirittura fare del male alle persone. Ho sempre creduto che ci possa essere bellezza in ogni cosa e in ogni situazione: per questo, mentre pensavo alla mia attività, mi immaginavo un atelier che non si proponesse di “migliorare” le persone, bensì un luogo sicuro in cui regalare qualche attimo di relax, in cui riscoprire il piacere di prendersi cura di sé stessi, dove sentirsi coccolati, appagati, belli appunto, ma in modo sano.

Ci parli di Coeur et Beauté, quali sono i vostri punti di forza e i servizi principali che proponete? 

Nel nostro atelier proponiamo diverse soluzioni, dalla cura del corpo – massaggi, radiofrequenza, igiene viso… – alla vera e propria estetica, passando per il benessere. Di recente si sono aggiunte alla nostra famiglia due figure molto importanti e diverse tra loro: Megan Gherbocetcaia, specialista nel microblading o tatuaggio sopraccigliare, e Giorgia Greppi Riezzo, kinesiologa e consulente di brain gym, le cui sedute sono riconosciute dalle casse malati complementari. Due professioniste di cui andiamo molto fiere, che ampliano la gamma di servizi del nostro centro, per incontrare ancora più esigenze.

Lei vive nel Malcantone, qual è il suo rapporto con il nostro territorio?

Trovo che il Malcantone sia un posto meraviglioso, dal punto di vista ambientale probabilmente uno dei più affascinanti non solo del canton Ticino, ma di tutta la Svizzera. Faccio tutto qui, dal lavoro, agli svaghi, alle frequentazioni: è qui che ho trovato le mie amicizie più care. Non potevo immaginare accoglienza migliore.

Qual è il suo luogo del cuore nel Malcantone?

Sicuramente le rive del lago. Quando voglio rigenerarmi faccio una bella passeggiata verso il lago, dove si sente solo la natura e posso tornare in pace con me stessa. 

Cosa si augura e cosa spera per il futuro della nostra Regione?

Mi piacerebbe che venissero più valorizzate le imprese e gli imprenditori del Malcantone, perché trovo che qui ci siano molti punti di forza ed eccellenza.

Condividi!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest