Skip to content

Il giardino d’inverno

Il Malcantone è una regione ricca di natura e verde, numerose abitazione hanno in dotazione un giardino e quindi con l’avvicinarsi della stagione invernale per molti sorge il problema di una corretta manutenzione della propria area esterna . Mantenere il giardino d’inverno non è sempre molto semplice. Tuttavia è importante che il giardino, anche durante i mesi invernali, non venga trascurato, questo perché altrimenti rischia di morire o danneggiarsi seriamente.

Contrariamente a quello che spesso si pensa, anche durante la stagione invernale il giardino necessita di continue cure, anche se ovviamente sono diverse da quelle che sono attuate quando fa più caldo.  Durante l’inverno in generale il terreno si ghiaccia e l’erba diventa più fragile, quindi è necessario assumere qualche accorgimento per evitare che si possa rovinare il prato. Tuttavia è importante proseguire nella pulizia periodica, prendersi cura di piante e fiori per evitare che possano rovinarsi con il freddo a causa delle gelate. Il periodo invernale è quello del riposo vegetativo: le piante hanno bisogno di riposarsi e così anche il terreno, per prepararsi al nuovo ciclo della primavera. Il giardino va curato e trattato anche durante la stagione fredda e la manutenzione del prato va proseguita anche quando le temperature si abbassano. Già nel periodo autunnale è opportuno cercare di pulire il prato e di prepararlo all’arrivo dei mesi più freddi. 

Per preparare i fiori all’inverno, bisogna proteggerli dal gelo, ad esempio, agli innesti delle rose vanno aggiunti al terreno, paglia o corteccia nel caso di rose che sono piantate direttamente a terra. Le ultime operazioni di messa a dimora vanno fatte a dicembre, come ad esempio nel caso dei rosai o dei fiori a bulbo, tipo i tulipani. Per le aiuole e il terreno in generale, l’inverno è il periodo perfetto per una concimazione organica, un tipo di nutrimento intenso che prepara il terreno per la semina della stagione primaverile. Le aiuole vanno protette predisponendo una pacciamatura, dopo aver eseguito una concimazione minerale e organica. La potatura di alberi e arbusti deve continuare, secondo necessità anche in inverno. Le piante da frutto vanno trattate come i fiori per prepararsi in vista della primavera, ricordandosi di spazzare bene le ultime foglie cadute con un rastrello, affinché non corrano il rischio di creare uno strato umido sul prato intaccandone il look e stimolando la creazione di un ambiente favorevole alla diffusione di batteri. Per la cura del manto erboso i lavori da eseguire nel periodo invernale includono la scarificazione, ossia il sollevamento dello strato di feltro che vi si deposita: esistono strumenti in commercio che permettono di svolgere agevolmente questa operazione. Sempre per la manutenzione del manto erboso, è consigliabile procedere con l’arieggiatura, ossia nel creare nel terreno buchi che verranno successivamente colmati con sabbia e terra.

Condividi!

Condividi su Facebook
Condividi su X
Condividi su LinkedIn
Condividi su Pinterest