Skip to content

Le aziende storiche del territorio: Laghi Arnoldo & Figli SA

La ditta Laghi Arnoldo & figli SA di Caslano è sicuramente una delle aziende piu’ rappresentative e con una maggior storia alle spalle nel Malcantone. L’impresa è stata fondata, infatti, da Laghi Arnoldo nel lontano 1939. Arnoldo inizialmente faticò molto per imporsi, anche tenuto conto degli eventi legati alla seconda guerra mondiale, che causarono  problemi non indifferenti nel campo dell’edilizia e ridussero notevolmente la quantità di lavoro. Con la cessazione delle ostilità, l’attività riprese a poco a poco e prese gradualmente slancio a partire dai primi anni cinquanta, per svilupparsi in modo esponenziale grazie al boom edilizio dei primi anni sessanta. Arnoldo era molto conosciuto per la sua grande vena lavorativa ed artistica nel costruire impianti idrosanitari, opere di lattoneria ed oggetti vari in rame. Quest’ultima attività (costruzione di vasi, secchielli, piatti in rame) lo tenne occupato con passione fino al decesso avvenuto nel 1989. Nel 1964 il figlio Laghi Gilberto entrò a far parte della ditta e pian piano ne assunse la direzione. Nei primi anni ’70 oltre a Gilberto entrò a far parte dell’azienda anche Agostino ed in quegli anni la ragione sociale divenne Laghi A. & Figli. Con i raggiunti limiti di età di Gilberto nell’anno 2000, la ditta si avvale della collaborazione di Flavio Laghi (figlio di Gilberto) già attivo da tempo in ditta e di Laghi Peter per la parte tecnica e di progettazione.

La ditta nel corso della sua ormai lunga vita, ha sempre saputo mantenere un alto livello qualitativo e solide basi finanziarie. Opera con grande competenza e professionalità nell’edilizia, specificatamente nel ramo della termoclimatica ed dell’idrosanitaria, come pure nella lattoneria edile. Si avvale di una cerchia di collaboratori e dipendenti, seri, competenti e preparati e lavora con l’obiettivo anche negli anni a venire di soddisfare le esigenze di clienti vecchi e nuovi sia nel Malcantone che nel resto del Canton Ticino.

Condividi!

Condividi su Facebook
Condividi su X
Condividi su LinkedIn
Condividi su Pinterest