PERCORSI E ITINERARI MOUNTAIN BIKE NEL MALCANTONE

PERCORSI E ITINERARI MOUNTAIN BIKE NEL MALCANTONE

LUGANO (MONTE BRÈ) – PONTE TRESA

LUGANO BIKE – NR. 66

Uno dei singletrail più belli del Ticino si snoda in cresta attorno alla Val Colla sopra Lugano, attraversa i collinosi boschi del Malcantone prosegue sul maestoso Monte Tamaro. Il percorso offre ai ciclisti di ogni livello un’esperienza stimolante e un panorama grandioso!
Il percorso si distingue per le diversità che emergono affrontando prima il tracciato tra il Monte Brè e Rivera, in seguito quello del Malcantone. Varietà e attrattività del paesaggio,vaste aree boschive e alpeggi contraddistinguono l’intero itinerario mentre nella prima parte emerge il tratto sulla cresta tra il Pairolo e Gola di Lago (un classico per il mtb), in gran parte panoramico e che presenta tre accoglienti capanne. Il Malcantone si distingue invece per essere immerso in una fascia pedemontana e montana,con fitta area boschiva,nuclei storici e testimonianze legate alle attività del passato e monumenti di interesse storico e artistico.

Prima metà itinerario improntato sul panorama e sui verdi pascoli alpini e torrenti spumeggianti, il secondo su un’imponente oasi naturalistica. Lungo tutto il percorso si alternano boschi di betulle,di castagni e di faggi,specie tipiche e specie introdotte.

Il percorso tocca direttamente alcune tra le più apprezzate montagne della regione,il Monte Brè,il Monte Bar e il Monte Tamaro,consigliamo pure la risalita con la cabinovia sul Monte Lema. Quattro montagne che vi offriranno più prospettive su un panorama molto variegato che spazia dalla città di Lugano e del suo grande lago,le alpi bernesi e vallesane,il lago Maggiore,sulla confinante Italia e così via alla scoperta di questa regione e di questi panorami senza fine.

Si alternano idealmente avvincenti singletrail scorrevoli a strade sterrate e collegamenti su strade asfaltate. Un’offerta con caratteristiche naturalistiche, panoramiche,storiche e culturali! Con questo itinerario si è sfruttato il potenziale di sviluppo della rete regionale di mtb estendendola al Malcantone,pochi tour ciclistici in Svizzera sono così variegati

LUNGHEZZA
120 km

LUNGHEZZA DI CUI NON ASFALTATI
80 km (80 su 120)

LUNGHEZZA DI CUI SINGLE TRAIL
34 km (34 su 80)

DISLIVELLO
Lugano (Monte Brè)–Ponte Tresa: 4191 m
Visualizzare il profilo altitudinale

REQUISITI
difficile

DURATA
4 tappe


FORMA FISICA
difficile

PONTE TRESA – BEDIGLIORA – PONTE TRESA

TRESA BIKE – NR. 353

La «Tresa Bike» vi farà scoprire la natura, la storia e la cultura del Malcantone. Il percorso si snoda attraverso un tipico territorio di natura collinare.

Si parte da Ponte Tresa,in riva al lago di Lugano,seguendo una strada sterrata in salita che attraversa un bosco. Le varie salite a discese vi portano in alcuni pittoreschi villaggi. Al di fuori dei nuclei abitati è l’architettura moderna a farla da padrone,mentre nei paesi si respira ancora l’aria di tempi remoti.

Nel Museo del Malcantone di Curio scoprirete la storia del Malcantone.

Tra Beride e Castelrotto il percorso si snoda lungo un tratto del sentiero tematico «Tracce d’Uomo». Degli edifici e dei beni culturali di notevole importanza consentono d’immergersi nell’antico stile di vita di questa regione.

Seguendo il fiume Tresa, che segna anche il confine con l’Italia,si ritorna a Ponte Tresa. Le sue sponde rappresentano un prezioso habitat per fauna e flora. Infine, il lago di Lugano a Ponte Tresa rappresenta un invito a fare un meritato riposo.

LUNGHEZZA
18.5 km

LUNGHEZZA DI CUI NON ASFALTATI
7 km (7 su 18.5)

LUNGHEZZA DI CUI SINGLE TRAIL
4 km (4 su 7)

DISLIVELLO
Ponte Tresa–Ponte Tresa: 491 m
Visualizzare il profilo altitudinale

REQUISITI
facile

DURATA
Ponte Tresa–Ponte Tresa: 2 h 30′

FORMA FISICA
facile

PONTE TRESA – MIGLIEGLIA – PONTE TRESA

MALCANTONE BIKE – NR. 354

Questa escursione consente di scoprire le verdi colline e le montagne del Malcantone: un incontro con la natura che vi permetterà di osservare diversi ecosistemi e i cambiamenti che hanno subito.

La «Malcantone Bike» si snoda da Ponte Tresa fino ai boschi collinari del Malcantone. Il Museo del Malcantone di Curio fornisce interessanti informazioni sulla cultura e sulla storia di questa regione. In seguito,si procede verso il Monte Lema. Una volta giunti a Miglieglia,vale la pena fare una capatina con la funivia fino al Monte Lema,dove si ammira una magnifica vista.

Da Miglieglia si prosegue ai piedi del Monte Lema fino al pittoresco villaggio di Astano. Il bosco del Monte Lema è composto da piante autoctone e da specie importate.

Fra Miglieglia e il Monte Faeta si trovano alcune costruzioni che fanno luce sulla vita nei tempi passati,come ad esempio il Museo del boscaiolo.

Vale la pena visitare il caratteristico nucleo storico di Astano. Poco distante si trova l’omonimo laghetto balneabile immerso nel verde. Da Astano il percorso si snoda verso Ponte Tresa dopo avere toccato Banco e il Monte Mondini.

Se decidete di salire al Monte Mondini,sarete ricompensati da una splendida vista sulla vicina Italia.

LUNGHEZZA
32.8 km

LUNGHEZZA DI CUI NON ASFALTATI
15 km (15 su 32.8)

LUNGHEZZA DI CUI SINGLE TRAIL
1 km (1 su 15)

DISLIVELLO
Ponte Tresa–Ponte Tresa: 1070 m
Visualizzare il profilo altitudinale

REQUISITI
medio

DURATA
Ponte Tresa–Ponte Tresa: 4 h 45′

FORMA FISICA
Medio

MAGLIASO – AROSIO – MAGLIASO

CASTAGNO BIKE – NR. 355

Scoprite la bellezza dall’Alto Malcantone,una regione con molto verde nelle immediate vicinanze di Lugano. Vi ricorderete soprattutto degli estesi boschi di castagni.

La «Castagno Bike» si snoda nella parte settentrionale del Malcantone,detta anche Alto Malcantone, e tocca villaggi,prati,selve castanili e boschi di betulla.I ruscelli sono una costante di questo percorso.

Le piccoli frazioni dell’Alpe Agra sono degli habitat di fondamentale importanza per i fregoli degli anfibi e per altre specie animali. Fra Arosio e Breno,i tabelloni del «Sentiero del Castagno» forniscono informazioni sui castagneti,sulla lavorazione di questo legno e sulle castagne.

Si scoprono anche le tracce dell’opera umana: ad esempio,il maglio di Aranno sulle rive del fiume Magliasina. Qui s’impara come ci si serviva dell’energia idraulica per fare funzionare il mulino a martelli. La cascata e la bellezza della zona circostante resteranno impressi nei ricordi di questa gita a due ruote. Fino al ponte di Vello (Breno) il percorso segue il «Sentiero delle Meraviglie» e permette di comprendere meglio il laborioso passato di questa regione con molte miniere,fornaci e antiche muraglie.

LUNGHEZZA
38.4 km

LUNGHEZZA DI CUI NON ASFALTATI
22 km (22 su 38.4)

LUNGHEZZA DI CUI SINGLE TRAIL
4 km (4 su 22)

DISLIVELLO
Magliaso–Magliaso: 1477 m

REQUISITI
medio

DURATA
Magliaso–Magliaso: 5 h 30′

FORMA FISICA
difficile

FOTO @gliscattidibarbara

Condividi!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest