Skip to content

Peter Laghi

Peter Laghi

Peter Laghi nasce nel 1958 a Olten, Canton Soletta, da madre solettese e padre di Caslano. A due anni si trasferisce con tutta la famiglia a Caslano. E’ sposato dal 1988 e ha due figli. Oltre al lavoro é stato attivo per 20 anni nel Consiglio Comunale di Caslano, mentre é ancora attivo nell’Auto Moto Club Malcantonese e nel Consiglio Parrocchiale. Il cugino Flavio Laghi, nato a Sorengo nel 1965, pure lui attinente e domiciliato a Caslano, nel tempo libero si occupa di apicoltura.

Salve Peter, la vostra azienda è una delle attività “ storiche “ del Malcantone, come e quando nasce?

La ditta Laghi è stata fondata nel 1939 da Arnoldo Laghi, mio nonno paterno. Nel 1964 è subentrato il figlio Gilberto e sua moglie Wally, seguiti poi dal fratello Agostino. Sotto la loro guida la ditta ha visto una diversificazione del settore in cui opera, un aumento del personale e perciò anche un notevole cambiamento di immagine. Nel 2000 l’azienda è stata rilevata dal sottoscritto e da Flavio Laghi, tutt’ora proprietari di 3°generazione.

Ci parli parli della sua azienda oggi, quali sono i vostri punti di forza e i servizi principali che proponete ? 

Operiamo nel campo dell’impiantistica: realizziamo impianti di riscaldamento, raffreddamento, aspirazione, sanitari e lavori di lattoneria edile, sia per abitazioni mono- e plurifamiliari, sia per stabili commerciali ed artigianali. 

I nostri servizi e punti forza sono:

  • Impianti di riscaldamento con energie tradizionali (Olio, Gas, Legna…) e alternative (Pompe di calore, solare, pellets…)
  • Impianti di aspirazione per bagni e cucine
  • Impianti sanitari
  • Impianti di lattoneria edile
  • Servizio di assistenza e riparazioni

Lei  personalmente è cresciuto nel Malcantone, qual’é il suo rapporto con il territorio?

Io e  anche mio cugino Flavio siamo cresciuti a Caslano e perciò siamo molto legati al nostro territorio. Il lavoro e le nostre attività del tempo libero ci fanno apprezzare ancora di più la nostra bella regione, che però purtroppo soffre della forte concorrenza con l’Italia e delle lunghe code di frontalieri. Questa difficile realtà ci obbliga a pianificare nel dettaglio ogni trasferta e ogni acquisto di materiale. Per questo motivo preferiamo operare nel Malcantone. 

Qual’e il suo luogo del Cuore nel Malcantone?

Il Malcantone è una regione affascinante, lo confermano i numerosi turisti e le tante case di vacanza presenti. È un gioiello incastonato tra le montagne e il lago, ricco di cultura, storia e natura. Chiaramente Caslano è il comune a cui sono più legato: il nucleo vecchio, il lago Ceresio e il monte Sassalto lo rendono un luogo idilliaco da vivere sia d’estate che in inverno. 

Cosa si augura e cosa spera per il futuro della nostra Regione?

Per il futuro più prossimo ci auguriamo che questa pandemia finisca, in modo da poter tornare al più presto alla normalità. Nei prossimi anni ci piacerebbe vedere migliorata la problematica del traffico, per noi e per tutte le altre aziende che tutti i giorni devono conviverci. Infine, per riuscire a risollevarsi dalla situazione attuale e per un futuro più sostenibile per tutti, invito gli abitanti della nostra regione di confine a favorire tutte le nostre piccole realtà imprenditoriali ( artigiani, negozi, ristoranti…) piuttosto che andare oltre confine.

Condividi!

Condividi su facebook
Share on Facebook
Condividi su twitter
Share on Twitter
Condividi su linkedin
Share on Linkdin
Condividi su pinterest
Share on Pinterest

Ultimi Articoli

Tag